CasaXP - News

Posted by casaXP on dicembre - 20 - 2011 0 Comment

Le dichiarazioni di Fitch hanno dominato l’avvio della settimana natalizia. L’agenzia di rating ha messo sotto osservazione il rating “A+” dell’Italia per un eventuale peggioramento. E pur confermando la Tripla A della Francia, ha peggiorato le prospettive del paese per i prossimi trimestri. Il lunedì del Vecchio continente è partito all’insegna del nervosismo per poi snobbare le “minacce” e cercare ancore più sicure. Salita Piazza Affari sopra l’1% al giro di boa, i guadagni si sono affievoliti per lasciare il posto a una lieve flessione. Sulla contrazione di ieri delle borse europee hanno pesato nel finale di seduta anche le parole di Mario Draghi. In audizione al Parlamento Europeo, il presidente della BCE ha dichiarato che la crescita rallenta, le prospettive dell’economia sono deboli, i rischi crescono con l’intensificarsi delle tensioni sui mercati. Oltre ad accelerare sul fondo EFSF, occorre, quindi, ripristinare la disciplina fiscale per ristabilire fiducia nella zona euro.

“Fate presto” intitolava il Sole24ore per scuotere la situazione italiana, un “Fate presto” da divulgare ora all’Europa prima che gli investitori abbandonino il Vecchio continente. Da giudizi e dichiarazioni, passiamo ai dati dell’economia reale con la Bundesbank che taglia le stime del Pil tedesco per il 2012 da +1,8% a +0,6%. E mentre la ‘locomotiva’ rallenta, l’Italia come altri paesi ha prospettive di recessione. Riprendendo le parole di Draghi, alzare le tasse senza altro provoca recessione. All’approvazione della manovra “salva Italia” seguirà la fase due, ovvero misure per la crescita. Ma sia in Italia sia in Europa l’attesa erode la fiducia e anche il ‘sistema’. Mentre la finanza continua a pilotare la politica.

IL LUNEDI’ delle EUROPEE.  Nella seduta di ieri le piazze europee hanno terminato a due velocità: il Dax a Francoforte in flessione di -0,5% e il FTSE 100 Londra di -0,4%, mentre in positivo il CAC40 a Parigi a +0,1%, l’IBEX 35 a Madrid +0,6%, lo SMI Zurigo a +0,6%.

Piazza Affari sotto il pari – Le minacce di Fitch hanno innervosito l’avvio di Piazza Affari che in scia ai bancari ha tentato, però, il recupero per poi terminare il leggera flessione. Il FTSE Mib ha perso lo 0,16% a 14.548 punti, il FTSE Italia All Share -0,19% a 15.258 punti. Negativi anche il FTSE Italia Mid Cap (-0,58%) e il FTSE Italia Star (-0,36%).

Mercato valutario – L’euro viaggia intorno a 1,3 dollari. L’oro si è attestato a 1.590 dollari l’oncia.

E la PARTENZA ODIERNA? – Dopo Wall Street in negativo (Dow Jones -0,84%) e la chiusura di stamane di Tokyo in lieve rialzo (Nikkei +0,49%), il Vecchio continente apre oggi in attesa di spunti a cui ancorarsi. I mercati subiscono l’annuncio dell’Europa: dei 200 miliardi di euro previsti, i Paesi UE metteranno a disposizione del Fondo Monetario Internazionale (FMI) solo 150 miliardi. Per ora la Gran Bretagna ha deciso di non contribuire. La notizia ha aumentato il nervosismo sui mercati.

Erika Mainini

Related Posts:

  • No Related Posts

Leave a Reply


*

Ricevi un avviso se ci sono nuovi commenti. Oppure iscriviti senza commentare.

  • RSS
  • Facebook
  • Twitter

Search Site

Popular Posts

nba throwback jersey

hard work leads to nhl jersey history success Every ounce ...

domanda

FIAIP FIMAA ANAMA: D

Ci siamo cascati anche quest’anno! Abbiamo rinnovato la “Nostra bella ...

professionisti

Categorie e rapprese

Ordine e collegi, albi e ruoli, associazioni. Con funzioni e ...

GroupDiscussion-full

AGENTI IMMOBILIARI V

Quante volte è capitato di essere praticamente certi di aver ...

remax

RE/MAX Italia lancia

RE/MAX Italia, filiale del più diffuso network di franchising immobiliare ...

acquistare-casa[1]

E' il momento di com

E’ il momento di comprare casa? Questa è la domanda ...